Anno 2008

BUONI RISULTATI PER IL PORTO DI TRIESTE
Nel 2008 sono state sbarcate/imbarcate nel porto di Trieste 48.279.107 tonnellate di merce, con un aumento del 4,7% rispetto al 2007 che si era chiuso con 46.116.075 tonnellate.
Tale risultato è per Trieste inferiore solamente a quello raggiunto nel 2001 quando gli sbarchi/imbarchi avevano superato i 49 milioni di tonnellate.

Nell’analisi per comparti si evidenziano: la crescita del 7,2% tra le rinfuse liquide, il calo del 14,6% nelle rinfuse solide e la sostanziale tenuta del traffico di merci varie in colli, dove ad una perdita di 560.000 tonnellate nel comparto RoRo/Ferry corrisponde una pari crescita suddivisa equamente tra traffico convenzionale e traffico containerizzato.

Il traffico RoRo/Ferry, con i sui 5,5 milioni di tonnellate manipolate ed i 210.000 camion arrivati/partiti via mare, rimane un elemento caratterizzante del porto di Trieste nonostante il calo del 7,3% nel numero di automezzi pesanti e del 9,3% nella merce trasportata rispetto al 2007.
Il settore è il primo a risentire della crisi economica mondiale ma vanno anche ricordate le vicissitudini (l’incendio dell’Und Adryiatik e lo spostamento del carico su un traghetto in navigazione) occorse a inizio anno alle navi impiegate sulla linea con la Turchia.

La crisi non ha portato in terreno negativo il Terminal Contenitori che anzi nel 2008 ha raggiunto il suo massimo storico con 335.943 Teu sbarcati/imbarcati.
Nel 2007 i Teu si erano fermati a 265.863; la crescita su base annua è pertanto superiore al 26%.

Un’annata da ricordare anche per quanto riguarda il traffico passeggeri che ha beneficiato di un considerevole movimento crocieristico e dei ritrovati collegamenti quotidiani con l’Istria.
Nel 2008 sono stati 153.212 i passeggeri totali rispetto ai 113.702 del 2007, con un aumento quindi vicino al 35%.
Tra questi, la parte più consistente è quella rappresentata dai crocieristi: ben 87.740 rispetto ai 54.755 dell’anno passato, il 60% in più.

Trieste, 22/01/2009

Documentazione allegata scaricabile