Anno 2007

OTTIMI RISULTATI PER IL PORTO DI TRIESTE
Soltanto la riduzione del greggio porta in negativo il dato complessivo.
Nel 2007 sono state sbarcate/imbarcate nel porto di Trieste 46.116.075 tonnellate di merce con una riduzione del 4% circa rispetto al 2006 quando erano stati superati i 48 milioni di tonnellate.
Pesa sensibilmente sul computo totale il decremento di oltre 3 milioni di tonnellate di sbarchi di petrolio greggio al terminale SIOT.
Il traffico contenitori e i RoRo/Ferry riportano record di traffico mai raggiunti in precedenza e buoni segnali di un rinnovato impulso arrivano dal comparto passeggeri – con la crescita delle crociere – e dal traffico convenzionale.
Il Terminal del Molo VII, nel 2007, ha visto sbarcati/imbarcati 265.863 TEU, il 21% in più rispetto ai 220.310 del 2006;
le merci arrivate/partite in contenitore sono aumentate del 18%; i camion sbarcati/imbarcati dalle navi traghetto sono stati 225.656 contro i 207.378 del 2006 (+8,8%), per un tonnellaggio lordo superiore ai 6 milioni (+6,6% rispetto al 2006).
Importanti fattori di crescita in questi due settori sono stati l’attivazione di un secondo collegamento container transoceanico (alla linea già presente, ed ulteriormente potenziata, della compagnia Evergreen si è aggiunto il colosso CMA CMG con toccate quasi settimanali) ed il varo di un nuovo traghetto sulla linea Ro-Ro con la Turchia fa si che gli arrivi (e le partenze) da questo paese si susseguano al ritmo di almeno due al giorno.
Il traffico convenzionale ha pur esso dato segni di vitalità, tanto con le rinfuse solide (+9,6%), beneficiate dalla accresciuta attività della Ferriera di Servola nel settore commerciale conto terzi (minerali, carbone e clinker in particolare) quanto con il general cargo in senso stretto, nel quale spiccano gli sbarchi di prodotti ortofrutticoli e di prodotti minerali e metallici.
Nel traffico passeggeri, pur in un’annata ove sono mancati i tradizionali collegamenti turistici con l’Istria, si registra un’incremento di volume del 10% rispetto all’anno precedente, e ciò in ragione del buon percorso intrapreso dal traffico crociere: dei quasi 114.000 passeggeri transitati da Trieste infatti, ben 55.000 sono stati i crocieristi, con un incremento notevole rispetto ai 40.000 del 2006 (+37,5%).

Trieste, 28/01/2008

Documentazione allegata scaricabile