Associazione dei Porti del Nord-Adriatico (NAPA)

Sito internet: www.portsofnapa.com

Il 1° marzo 2010, i Presidenti dei Porti di Trieste, Venezia, Ravenna, Capodistria (Slovenia) e Fiume (Croazia) hanno sottoscritto l’atto costitutivo del NAPA (North Adriatic Ports Association). Con quella firma gli scali dell’Alto Adriatico si sono impegnati formalmente a cooperare per la creazione di opportune sinergie nello svolgimento di azioni promozionali ai più diversi livelli (regionale, nazionale, comunitario, internazionale) al fine di:

  • far assumere ai porti del Nord Adriatico il ruolo di piattaforma logistica europea per i traffici, in particolare dell’Estremo Oriente verso l’Europa e da e per l’Europa Centro Orientale;
  • promuovere una pianificazione coordinata dello sviluppo delle infrastrutture stradali, ferroviarie, marittime informatiche e di telecomunicazione a servizio del Nord Adriatico;
  • ottenere la rimozione dei vincoli e delle criticità infrastrutturali che rallentano lo sviluppo della portualità nord-adriatica;
  • sviluppare iniziative comuni indirizzate ai governi nazionali e ad altri enti pubblici per semplificare e armonizzare regolamenti, tempi e procedure che regolano le operazioni nei porti incluse le procedure doganali, sanitarie, nonché tutte le altre procedure relative alle navi e alle merci coinvolte nel trasporto attraverso i porti, tenendo conto della specifica legislazione internazionale e nazionale relativa ai porti franchi ed alle zone franche.

In particolare l’Associazione promuove iniziative ed azioni atte a sviluppare i seguenti settori:

  • collegamenti materiali ed immateriali, marittimi e terrestri, rispettivamente con il foreland e l’hinterland dei porti, allo scopo di ampliare i rispettivi bacini di riferimento; specifica attenzione viene posta al settore ferroviario individuato come strumento indispensabile per il miglioramento della competitività tra i cluster portuali nonché come elemento chiave per lo sviluppo sostenibile del trasporto terrestre a scala nazionale ed europea;
  • servizi crocieristici e passeggeri;
  • protezione dell’ambiente e qualità;
  • sicurezza (safety e security);
  • formazione;
  • servizi di ITC (Tecnologie della comunicazione e dell’informazione applicate al settore dei Porti).

L’Associazione promuove inoltre la cooperazione con i centri logistici del proprio retroterra.

Nei primi due anni di attività l’Associazione NAPA ha dimostrato la bontà delle scelte strategiche effettuate, basate principalmente sulla competizione dei porti, ma anche su uno spirito di cooperazione sviluppato a livello nazionale, europeo ed internazionale. Tra i vari successi da segnalare le linee di servizio container che collegano i porti NAPA con il Far East, il riconoscimento a livello europeo del Corridoio Adriatico-Baltico e l’accreditamento dell’Associazione a livello europeo.

I porti dell’Associazione si presentano insieme sul mercato internazionale come un unico grande scalo organizzando, gestendo e partecipando ad eventi fieristici, convegni e manifestazioni dedicati ai mercati del Far East, del Mediterraneo Orientale e dell’Europa Centrale e Centro-orientale, realizzando materiale informativo e promozionale ed articoli giornalistici.