Convegno “Innovazione e competitività delle città portuali: l’economia circolare” | 25 ottobre, Trieste

Il contesto economico e la crescita demografica pongono sfide sempre più pressanti alle città e ai territori. In risposta, l’innovazione propone un nuovo modello di sviluppo, la cosiddetta Economia Circolare, basata su processi collaborativi di simbiosi industriale e nuovi modelli di business.

Nell’Economia Circolare i prodotti non sono concepiti solo come beni per la vendita, ma anche come possibili materie prime da utilizzare al termine del loro naturale ciclo di consumo. Sin dalla fase di design si pianificano le modalità di riuso più efficienti delle singole componenti, per rendere il rifiuto nuovamente una risorsa.

Questi i temi al centro dell’incontro “Innovazione e competitività delle città portuali: l’economia circolare” in programma a Trieste domani, mercoledì 25 ottobre 2017, a partire dalle 16 presso la Stazione Marittima, Sala Oceania. Assieme a esperti e imprese che già aderiscono a questo paradigma si discuterà di come le città, e in particolare quelle portuali come Trieste, possano diventare luoghi ideali per sperimentare le soluzioni e i modelli innovativi dell’Economia Circolare, funzionali a una rigenerazione economica, sociale e ambientale.

Il workshop è organizzato da Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e AREA Science Park in collaborazione con Intesa Sanpaolo e la rete Enterprise Europe Network della Commissione Europea .

In allegato il programma completo.