Notizie

“Sea and the city: le sfide per la smart city di oggi” | 22 settembre ore 11.30, Teatro Miela

Il 22 settembre alle ore 11:30 presso il Teatro Miela, nell’ambito del Festival della Ricerca Scientifica Trieste Next 2017 si terrà il convegno “Sea and the city: le sfide per la smart city di oggi”.

Introduce Giuseppe Borruso, docente di Geografia delle Reti, Università di Trieste. Intervengono Lorenzo Bandelli, dirigente Responsabile Servizi informativi, Attività economiche e innovazione, Comune di Trieste, Ernesto Belisario, avvocato, Studio legale E-Lex, Open Government Partnership-OGP Team, Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Zeno D’Agostino, presidente Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale – Porto di Trieste, Beniamino Murgante, docente di Pianificazione urbana e regionale, Università della Basilicata, Serena Tonel, assessore alla Comunicazione e Servizi informativi e telematici, Comune di Trieste. Modera Ginevra Balletto, ricercatrice in Ingegneria industriale e dell’informazione, Università di Cagliari. A cura di Università di Trieste.

Registrati al convegno

“Il futuro dei traffici lungo la nuova via della seta” | 22 settembre ore 16.30, Ridotto del Verdi

Il 22 settembre alle 16:30, presso il Ridotto del Teatro Verdi, si terrà l’incontro intitolato “Il futuro dei traffici lungo la nuova via della seta”.

Introduce Maria Cristina Pedicchio, presidente Istituto nazionale di oceanografia e geofisica sperimentale – OGS; Università di Trieste.
“Crescita, stagnazione o nuova crisi finanziaria nei paesi avanzati ed emergenti”: Keynote lecture di Dominick Salvatore, professore di Economia e direttore Global Economic Policy Center Fordham University.
A seguire, confronto tra Gianpietro Benedetti, presidente e amministratore delegato Danieli Group, Zeno D’Agostino, presidente Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Porto di Trieste e Andrea Illy, presidente illycaffè. Coordina Silvio Maranzana, giornalista Il Piccolo.

Registrati all’evento

“Dove sbarcano le nuove idee: i porti come spazi di innovazione” | 21 settembre ore 16:30, Museo Revoltella

Nell’ambito del Festival della Ricerca Scientifica Trieste Next 2017 verrà organizzato un convegno tecnico, a cura dell’AdSP del Mare Adriatico Orientale e AREA Science Park, dal titolo “Dove sbarcano le nuove idee: i porti come spazi di innovazione”, che si terrà il 21 settembre alle ore 16:30 presso il Museo Revoltella.

Parteciperanno Zeno D’Agostino, presidente Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, Stefano Casaleggi, direttore AREA Science Park, Sergio Bologna, presidente AIOM Trieste, Dario Aponte, Rete Autostrade Mediterranee, Giovanni Massari, responsabile sviluppo robotica subacquea Saipem. Condurrà Luciano Clerico, caposervizio ANSA Milano.

Registrati qui

Evento “Motorways of the Sea, the maritime dimension of the TEN-T Network – ports and logistic chain innovation for transport connectivity” | 28 marzo, Stazione Marittima

Il 28 marzo, presso la Stazione Marittima di Trieste, si svolgerà l’evento “Motorways of the Sea, the maritime dimension of the TEN-T Network – ports and logistic chain innovation for transport connectivity”, un’occasione di confronto tra istituzioni e operatori del trasporto, dello shipping e delle infrastrutture sulle politiche europee in tema Autostrade del Mare all’interno delle Reti TEN-T.

La conferenza è promossa dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale assieme alla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con The Meditelegraph e On the MoS Way

Scarica l’agenda e iscriviti all’evento

I porti italiani guardano a Pechino

Articolo di Rita Fatiguso sul Sole 24 ore Missione in Cina del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e del ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio: Trieste può giocare un ruolo importante nei collegamenti  marittimi lungo la Via della Seta.

Scarica l’articolo

Trieste più conveniente rispetto a Rotterdam

Durante l’assemblea nazionale degli agenti marittimi, il presidente di Federagenti Gian Enzo Duci ha citato uno studio Mds presentato a Rotterdam, dal quale scaturiscono eccezionali opportunità per il Mediterraneo: con gli assetti e le alleanze previsti per il 2017, Trieste sarebbe per la Baviera più conveniente rispetto alla spedizione via Rotterdam.

Leggi l’articolo del MediTelegraph

Hong Kong e il Porto di Trieste sulla ‘Via della seta del XXI secolo’

Mercoledì  23 novembre 2016 alle 17.30, presso il Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste, si svolgerà un convegno organizzato dal Propeller Club di Trieste in collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale – Porto di Trieste, dove si intende analizzare il ruolo di Hong Kong per le piccole e medie imprese italiane e per i traffici marittimi lungo la direttrice col Far East.

Scarica il programma qui:
ITA  
ENG

Guarda la fotogallery (Ph. Fabrizio Giraldi)

L’Autorità Portuale di Trieste tra i partner di Trieste Next.

Venerdì 23 settembre, alle ore 16.30 in collaborazione con AREA Science Park, organizziamo un convegno intitolato “Tecnologia & Logistica: l’innovazione nel settore portuale a Trieste”.

Interverranno: Zeno D’Agostino, commissario straordinario, Autorità Portuale di Trieste; Stefano Casaleggi, direttore generale AREA Science Park; Enrico Samer, presidente e AD Samer & co Shipping; Marco Mazzarino, docente Università IUAV di Venezia. Modererà: Katy Mandurino, giornalista Il Sole 24 ore.

Registrati all’evento

Il porto di Trieste si presenta a Monaco di Baviera

Per illustrare alle imprese bavaresi le opportunità offerte dallo scalo giuliano, il 14 Settembre 2016, verrà organizzato un evento intitolato “Il Porto di Trieste e la sua rilevanza per l’economia della Germania del Sud”/ “Bedeutung des Hafens Triest für die süddeutsche Wirtschaft: Entwicklungen, Herausforderungen und Chanchen”. L’incontro, a cui parteciperanno operatori, società di spedizioni e logistica, società di trasporto, fa seguito alla recente visita di una delegazione della Cancelleria di Stato della Baviera guidata dal Primo Ministro Seehofer, a Trieste, durante la quale è stato firmato un protocollo di collaborazione tra la Baviera e la Regione FriuliVenezia Giulia.

Scarica l’invito con il programma

Scarica la locandina

Trieste e il suo porto protagonisti di una delle puntate di “Frontiere” il nuovo programma di Rai 1 condotto da Franco Di Mare

Dopo Brexit quali sono le nuove frontiere del nostro continente?
Cosa resta del sogno di un’Europa senza confini, che oggi appare divisa fra paure e speranze, ambizioni e delusioni?
E come sarà quella del futuro?
A partire da venerdì 15 luglio, su RAI 1, in seconda serata, per sei puntate, Franco Di Mare con il nuovo programma “FRONTIERE”, ci sta accompagnando nei luoghi in cui popoli, religioni e tradizioni si incontrano e, qualche volta, si scontrano. Dalla Sicilia, a Londra, per passare a Istanbul e altre destinazioni.
Un piccolo concentrato dell’Europa di oggi, per capire quella di domani in cui Trieste non poteva mancare: tre giorni di riprese andate in onda venerdì 29 luglio, partendo dalla Lanterna per un colpo d’occhio sulla città e la sua particolare collocazione geografica. Trieste come frontiera, come crocevia di mondi diversi, con il suo “Pedocin” per mostrare quel muro che da sempre separa gli uomini dalle donne. Poi Porto Nuovo e la sua sfida dell’intermodalità per annullare le distanze e le barriere e Porto Vecchio con le sue potenzialità ancora tutte da sfruttare, raccontati dal commissario D’Agostino. Quindi l’International Centre for Theoretical Physics, grazie al quale – fin dal 1964 – menti brillanti di tutto il mondo si sono ritrovate a Trieste intorno al linguaggio universale della fisica. Ed infine Monfalcone, la città dei cantieri con 28mila abitanti di cui 5mila sono di origine straniera.

Guarda la puntata su Trieste

Nuovo piano mirato di prevenzione per migliorare la sicurezza sul lavoro nel Porto di Trieste. Accordo tra Authority, Inail e ASUITs

Autorità Portuale di Trieste, INAIL e ASUITs hanno siglato un nuovo accordo in tema di sicurezza sul lavoro. Con questa iniziativa, si dà ufficialmente l’avvio a un “piano mirato di prevenzione”, volto a migliorare la sicurezza e la riduzione degli infortuni e delle malattie professionali tra i lavoratori che operano in porto. Il piano prevede varie azioni per un supporto operativo alle aziende nella gestione della salute e sicurezza dei lavoratori.

Leggi tutti i dettagli sull’iniziativa
INAIL ROMA – Demerich
INAIL FVG Grasso
ASUITS Toffanin

Inaugurazione del Tramway che porta cittadini e turisti dal Molo IV fino alla Centrale Idrodinamica in Porto Vecchio

Inaugurata oggi alle 10 parte la prima corsa del Tramway TPV – Trieste Porto Vecchio aperta a tutti i triestini e ai turisti. Formato da due locomotive Badoni proprietà del Museo Ferroviario di Campo Marzio e dell’Autorità Portuale e altrettante carrozze turistiche acquisite dalle Ferrovie austriache, il tram porterà oltre 100 persone a tratta dal Molo IV alla Centrale idrodinamica e viceversa.

Il servizio sarà attivo il venerdì dalle 14 alle 18. Sabato e domenica dalle 10 alle 18. Le partenze dal molo IV sono previste alle 10.00, 11.00, 12.00, 13.00, 14.00, 15.00, 16.00, 17.00, 18.00. Le partenze dalla Centrale Idrodinamica invece alle 10.30, 11.30, 12.30, 13.30, 14.30, 15.30, 16.30, 17.30, 18.30. Il tram porterà oltre 100 persone a tratta dal Molo IV alla Centrale idrodinamica e viceversa per un totale di 18 corse giornaliere nel week end. Per il 2016 il servizio sarà attivo gratuitamente dal venerdì alla domenica, ed entro la fine dell’estate il percorso verrà prolungato fino a Barcola.

Ferrovie: cominciati i lavori di potenziamento al porto di Trieste. Investimento di 680 mila euro.

Sono stati avviati oggi gli interventi di potenziamento infrastrutturale nella stazione di Trieste Campo Marzio che consentiranno la riapertura del collegamento tra la stazione e il Porto di Trieste. Lo rende noto Rete Ferroviaria Italiana. L’investimento complessivo sarà di 680 mila euro Saranno sostituiti alcuni scambi e migliorato il tracciato ferroviario con modifiche plano-planimetriche. I lavori si svolgeranno in due fasi. La prima, che si concluderà a luglio, permetterà la riapertura del collegamento ferroviario tra il molo VII del porto di Trieste e la stazione. La seconda fase terminerà in autunno.
Sarà più veloce effettuare le manovre carri ferroviari per il trasferimento delle merci dalla banchina alla stazione e quindi più veloce la composizione dei treni. Questo comporta l’aumento della capacità dell’impianto in termini di numero treni/anno.

Porto Vecchio, in arrivo i 50 milioni del Cipe: il premier Renzi a Trieste firma lo storico accordo.

Il Protocollo d’intesa per la valorizzazione del Porto Vecchio di Trieste è stato firmato oggi nello storico Magazzino 26, dal presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, dalla presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani, dal sindaco di Trieste Roberto Cosolini e dal commissario straordinario dell’Autorità Portuale di Trieste Zeno D’Agostino. Presente il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.
Guarda la fotogallery

Il 19 maggio è in programma a Trieste, la conferenza Internazionale “Support Local Enterprises and SMEs along China’s Belt and Road Initiative in South Eastern Europe”. D’Agostino tra i relatori.

Il 19 maggio 2016 è in programma a Trieste la conferenza internazionale Support Local Enterprises and SMEs along China’s Belt and Road Initiative in South Eastern Europe, organizzata dall’Iniziativa Centro Europea (InCE) e dalla Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS).

Scopo dell’incontro è fare il punto sul piano di investimenti cinese Belt and Road Initiative, recentemente lanciato per rafforzare le infrastrutture logistiche per il trasporto di merci e servizi dalla Cina all’Europa, che prevede oltre a realizzazioni stradali, ferroviarie e portuali, anche condotte per il trasporto di gas e petrolio, per un ammontare di circa 1 trilione di dollari, e sull’impatto che la nuova “Via della Seta” potrà avere per la crescita delle imprese dell’Europa sud-orientale.

Interverranno alti rappresentanti del Governo Italiano (On. Ministro Graziano Delrio) e dei Governi dei Paesi dei Balcani Occidentali, esponenti ed esperti delle istituzioni europee, della BERS, della Banca Europea per gli Investimenti, della Banca Mondiale, di istituzioni finanziarie cinesi (come ad esempio il Presidente del Silk Road Fund) e del settore privato.

Scarica l’agenda
Scarica il modulo di registrazione all’evento

#‎myportforTurku | Il mio porto per Turku

Fotografa il Porto di Trieste e partecipa al concorso fotografico per promuovere la giornata europea del mare che si svolgerà a Turku in Finlandia.
Le cinquanta foto più belle dei porti europei saranno oggetto di una mostra itinerante.

L’Europa celebra la Giornata europea del mare (European Maritime Day) il 20 maggio di ogni anno. In occasione della conferenza annuale dell’edizione 2016, che si terrà a Turku in Finlandia, la DGMARE – Direzione Generale Affari Marittimi e Pesca della Commissione Europea – ha deciso di lanciare un concorso fotografico invitando tutti i cittadini a postare su Twitter, Instagram e Facebook le foto del proprio porto con la finalità di dare visibilità al mare attraverso una sorta di mappa fotografica inedita capace di mettere in rete le città portuali e i 3000 porti europei.

L’Autorità Portuale di Trieste assieme al Comune di Trieste ha deciso di sostenere l’iniziativa il cui titolo è ben simboleggiato dall’hashtag #‎myportforTurku. Il mio porto per Turku.
Il concorso è aperto a tutti i cittadini, fotografi professionisti o amatoriali, turisti o semplici appassionati dei social network.
Pochi i passi da percorrere per poter partecipare al contest, aperto fino al 25 aprile:
1. scattare fino ad un massimo di 3 foto del porto di Trieste.

2. condividere le foto su Twitter, Instagram o Facebook con l’hashtag #myportforTurku seguito dalla dicitura Trieste – Italy

3. taggare o citare nell’immagine @PortodiTrieste e @ComunediTrieste

4. mandare la liberatoria per l’utilizzo delle foto alla DGMARE, pena l’esclusione dal concorso, collegandosi al seguente link: https://ec.europa.eu/maritimeaffairs/maritimeday/en/photo-competition-2016

In palio tanti premi dai porti di tutta Europa. Inoltre le 50 foto più belle verranno stampate in gran formato per una mostra che verrà allestita a Turku e in altre città. Un consiglio per fare in modo che Trieste sia tra le 50 foto finaliste? Scattate foto capaci di trasmettere la bellezza del nostro porto e del nostro mare. Potete fotografare lo scalo nei suoi molteplici aspetti. Porto Nuovo, Porto Vecchio, le navi da crociera sulle Rive, le navi in rada, scorci inediti dello scalo da luoghi insoliti della città. Non vi resta che sbizzarrirvi e postare le vostre foto e mettere in rete Trieste con le altre città d’Europa.

L’Autorità Portuale di Trieste è partner del festival Città Impresa di Vicenza. Il 1 aprile alle 15.30 non mancate alla presentazione del Porto di Trieste!

La nona edizione del Festival Città Impresa si svolgerà dall’1 al 3 aprile 2016: Vicenza diventerà centro di aggregazione per opinion leader, imprenditori e attori della società civile che discuteranno delle nuove direzioni di sviluppo per la rinascita dell’economia, della cultura e del territorio. Saremo a Città Impresa perché desideriamo creare maggior dialogo con l’industria e le imprese del Nord Est per le quali possiamo diventare un punto di riferimento. Saremo partner del Festival soprattutto perché ci vogliamo interrogare su quale ruolo possono avere i porti per il territorio e su quale sia la loro funzione a supporto dell’economia locale.

http://www. festivalcittaimpresa.it/

Iscriviti all’evento e scarica l’invito

Il 25 marzo nello straordinario spazio della Centrale Idrodinamica, s’inaugura la mostra “Lloyd. Le navi di Trieste nel mondo”

Riannodare i fili del ricordo, conservando il disegno delle ambizioni, dei sogni, delle realizzazioni di un’impresa che ha portato il nome di Trieste nel mondo. Con questa finalità nasce la mostra “Lloyd. Le navi di Trieste nel mondo“, promossa e realizzata dal Comune di Trieste, in collaborazione con l’Autorità Portuale di Trieste. La mostra sarà inaugurata venerdì 25 marzo (apertura al pubblico dal 26 marzo al 9 ottobre 2016), nello straordinario spazio della Centrale Idrodinamica, in Porto Vecchio, uno dei più importanti esempi di archeologia industriale in ambito portuale.

Porto Vecchio protagonista delle giornate FAI di Primavera

Sabato 19 e domenica 20 marzo si terrà anche a Trieste la XXIV edizione delle Giornate Fai di Primavera, evento a sostegno dell’arte, della cultura e della natura dedicato a tutti coloro cui stanno a cuore le bellezze del nostro Paese. Una grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 8 milioni di italiani. A Trieste le Giornate, realizzate in collaborazione con l’Autorità Portuale, il Comune e la Provincia, porteranno alla scoperta del Porto Vecchio sia nella parte doganale, sia in quella su cui già vige la sospensione del Punto Franco, in particolare gli edifici del Magazzino 26, della Centrale Idrodinamica e della Sottostazione Elettrica.

Iscriviti 

Hackathon Trieste. Sabato 19 e domenica 20 marzo al Magazzino 26 del Porto Vecchio

ll Comune di Trieste assieme ad ISIA Firenze (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche), all’Autorità Portuale di Trieste e con la partecipazione di Eurotech Spa, nel ruolo di partner tecnologico, organizzano il primo Hackathon per la città di Trieste. L’evento sarà realizzato in collaborazione con Area Science Park, Università di Trieste e Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam (ICTP). 27 ore di lavoro non-stop sullo sviluppo di servizi innovativi per migliorare il funzionamento e la qualità della vita della città di Trieste.

Iscriviti e scopri maggiori notizie
Scarica la locandina

Martedì 15 marzo incontro dell’Associazione Spedizionieri

Martedì 15 marzo 2016, presso la Sala Conferenze del Magazzino 26 del Porto Vecchio, l’Associazione degli Spedizionieri del Porto di Trieste (ASPT – ASTRA F.V.G.), con il patrocinio dell’Autorità Portuale di Trieste e la collaborazione di Confcommercio Trieste, organizza un incontro con l’USMAF – Ufficio di Sanità Marittima, Aerea e di Frontiera di Trieste sulla: “VALUTAZIONE DELLA ATTIVITÀ SVOLTA NEL 2015 E DELLE PROSPETTIVE FUTURE DI INFORMATIZZAZIONE DELLE PROCEDURE”

Scarica l’invito

Meeting alla Torre del Lloyd del progetto europeo NAPA4CORE

Si è svolto oggi presso la Torre del Lloyd un evento di disseminazione del progetto europeo “NAPA4CORE”, al quale hanno partecipato vari rappresentanti, tra cui l’Agenzia INEA di Bruxelles, il Ministero Sloveno delle Infrastrutture e gli operatori dello scalo giuliano.

NAPA4CORE prevede la realizzazione di opere portuali finalizzate al potenziamento della dotazione infrastrutturale di base per garantire lo sviluppo futuro dei traffici e delle connessioni multimodali.

Partner del progetto, che terminerà a dicembre 2018, sono: Autorità Portuale di Trieste, Luka Koper (capofila)  e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Rete Autostrade Mediterranee S.p.A.

Grazie ad un contributo di 15,8 milioni di euro da parte dell’Innovation and Networks Executive Agency (Inea) di Bruxelles, l’Autorità Portuale di Trieste potrà realizzare le opere infrastrutturali di base per il nuovo “Hub Portuale di Trieste – Piattaforma Logistica tra lo Scalo Legnami e il P.F. oli minerali. I stralcio”.

L’APT ha partecipato al prestigioso corso di security organizzato dall’Antwerp Flanders Port Training Center di Anversa

La formazione in tema di security è fondamentale. Abbiamo partecipato al training organizzato dall’APEC (Antwerp Flanders Port Training Center) che si è svolto ad Anversa dal 14 al 25 febbraio, assieme ad altri 14 esperti di security provenienti dall’Europa, Africa e Asia.

Scarica la foto della consegna del diploma al porto di Trieste (dott. Fabio Rizzi)
Guarda la fotogallery del training

Trieste porto di opportunità per l’Iran

Italia ed Iran a confronto nella conferenza internazionale “Trieste: Port of Opportunities” che vedrà la partecipazione di una nutrita delegazione iraniana e rappresentanze locali e nazionali del settore sia pubblico che privato. L’evento mira a promuovere i punti di forza che Trieste e l’Alto Adriatico possono rappresentare per gli interessi dell’Iran nel dopo-sanzioni e rilanciare concretamente le opportunità commerciali per le imprese italiane con uno straordinario mercato. L’evento, organizzato da MDS International, con il patrocinio dell’Autorità Portuale e della Regione Friuli Venezia Giulia, si svolgerà mercoledì 24 febbraio a Trieste presso l’Hotel Savoia Excelsior Palace.

Scarica il programma e iscriviti
Scarica la brochure

Ciclo di conferenza “Trieste e il Mare”. Inaugura Philippe Daverio sabato 30 gennaio.

Nell’ambito del progetto di recupero e restituzione alla città di Trieste del Porto Vecchio, il Comune di Trieste e l’Autorità Portuale, in collaborazione con l’Associazione Culturale Italian Liners, presentano un ciclo di conferenze dal titolo “Trieste e il Mare”, dedicate ai temi del mare e affidate a nove esperti di chiara fama nel proprio settore che si alterneranno da fine gennaio a maggio presso l’Auditorium del Magazzino 26, con il sostegno del Civico Museo del Mare e di Trieste Trasporti.

Scarica il programma completo e tutti gli aggiornamenti sul sito dedicato:
http://www.triestemare.com

Segnaliamo con piacere un convegno sulle pratiche sostenibili della logistica che si svolgerà a Milano il 26 gennaio

“Logistica sostenibile: tradurre nella pratica quotidiana percorsi di innovazione e sostenibilità” è il titolo dell’importante convegno pubblico organizzato da Assologistica Cultura&Formazione e SOS LOG, Associazione per la logistica sostenibile, che si terrà il 26 gennaio a Milano in Piazza della Scienza 4, presso l’Università degli Studi di Milano Bicocca (Aula U4-8), che ha collaborato alla realizzazione dell’evento.

Coniugare la tutela dell’ambiente con le esigenze economiche e di sicurezza dei consumatori è uno dei principali temi che molti operatori e imprese committenti di logistica stanno affrontando. Le esperienze presentate sono esempi che dimostrano quanto sia fondamentale il cambiamento culturale ed organizzativo, su cui innervare i differenti processi di innovazione e sviluppo che conducono a risultati rilevanti nel trasferimento di merci e prodotti finiti con un minore impatto energetico e quindi sull’ambiente. Da qui l’esigenza di contribuire a diffondere l’informazione necessaria al cambiamento, divulgando i progressi e le criticità che nel contempo i processi logistici e le imprese stanno conseguendo ed affrontando quotidianamente sul campo pratico.

Per partecipare al convegno è necessario preregistrarsi alla pagina iscrizione a convegni di www.assologisticaculturaeformazione.com.

Scarica il programma

Conferenza di presentazione del Progetto POSEIDON MED

Si è svolta oggi, presso la sede dell’Autorità Portuale di Trieste, lo Stakeholder meeting del progetto europeo POSEIDON MED.
All’incontro hanno partecipato i principali rappresentanti degli operatori portuali di Trieste triestino (Associazione Nazionale Terminalisti Portuali, Associazione Spedizionieri del Porto di Trieste, Europa Multipurpose Terminals, General Cargo Terminal, Trieste Marine Terminal). Le istituzioni erano rappresentate dalla Regione Friuli Venezia Giulia e dall’Agenzia delle Dogane.

Il progetto, presentato l’11 marzo 2014 nell’ambito del Multi-Annual Programme 2013 di TEN-T (Autostrade del Mare – MoS), è stato approvato dalla Commissione Europea il 3 dicembre 2014. L’obiettivo principale del progetto è la redazione di un piano dettagliato globale per lo sviluppo infrastrutturale che consenta l’adozione del GNL come combustibile per le navi. Il budget totale del progetto ammonta a 5.126.250 euro, co-finanziati al 50% dal Programma TEN-T Networks dell’Unione Europea.
POSEIDON-MED disegnerà le infrastrutture e il network per il trasporto, la distribuzione e l’offerta (incluso il bunkering) di GNL per il suo utilizzo nel Mediterraneo Orientale (Grecia, Cipro, Italia, Slovenia, Croazia) e definirà il contesto operativo per un mercato efficiente, adeguato alla domanda.

Scarica la foto del meeting

Visita di studio del Dipartimento di Urbanistica del Politecnico di Vienna in Porto Vecchio

25 studenti del corso di master del Dipartimento di Urbanistica del Politecnico di Vienna (TU Wien) hanno effettuato ieri una visita di studio al Porto Vecchio di Trieste con il fine di realizzare nel prossimo semestre diversi progetti di ricerca, ipotizzando nuovi scenari per il suo possibile sviluppo. Il gruppo è stato guidato dall’architetto triestino Luca Paschini, docente del corso assieme al Prof. Christoph Luchsinger, direttore del dipartimento.

“Si tratta della terza visita al comprensorio del Porto Vecchio in pochi mesi, dopo gli study tour della Facoltà di Architettura dell’Università di Scienze Applicate di Zurigo, e dell’Accademia di Architettura dell’Università della Svizzera Italiana di Mendrisio, segno che c’è un forte interesse sull’area da parte del mondo accademico” ha sottolineato il Segretario Generale dell’APT, Mario Sommariva.

Gli studenti saranno chiamati a produrre ipotesi per lo sviluppo della città a partire dall´opportunità di riuso degli spazi del Porto Vecchio. “Questa vasta area potrà essere utilizzata come volano di rilancio per l’intera città, ma questo potrà accadere solo se si riusciranno a portare nuove risorse da fuori Trieste. Questa la posizione sulla quale stiamo lavorando”, afferma l’architetto Paschini.

In occasione del seminario di approfondimento tenutosi presso la Centrale Idrodinamica, il Segretario Generale dell’APT, Mario Sommariva ha dato il benvenuto agli studenti, mentre Elena Marchigiani e Paolo Tassinari, assessori all’Urbanistica e alla Cultura del Comune di Trieste, hanno introdotto la città e il suo territorio. La visita del gruppo si è completata con un’analisi del tessuto urbano, degli impianti industriali e con un tour del Porto Nuovo.

Il gruppo di studenti del Politecnico di Vienna, davanti ai magazzini del Porto Vecchio. 

TMT vince l’Italian Terminal and Logistic Awards quale miglior terminalista contenitori dell’anno

E’ stato assegnato a Trieste Marine Terminal, a Piacenza, il premio Itala (Italian Terminal And Logistic Awards) quale miglior terminalista contenitori dell’anno. Una giuria di qualificati esperti di settore ha selezionato i concorrenti, restringendo la rosa a tre candidati per settore e, nel caso dei terminal contenitori, sono rimasti in lizza per l’assegnazione del premio Trieste Marine Terminal, Terminal Container di Ravenna e La Spezia Container Terminal.

Sebastian Vettel oggi a Trieste per le riprese di uno spot in Porto Vecchio

Reduce dal positivo secondo posto nel Gran Premio di Russia a Sochi, questa mattina il campione tedesco Sebastian Vettel si è imbarcato su un volo privato che lo ha portato a Trieste.

Vettel è infatti il testimonial di uno spot pubblicitario destinato al web che, come location, ha scelto proprio Trieste ed in particolare i boulevards del Porto Vecchio.

Lo spot rappresenta una bella occasione di visibilità per un patrimonio architettonico unico, che – mentre aspetta di tornare protagonista per Trieste – continua ad essere una della location cinematografiche più richieste d’Italia.

Scarica la foto di Sebastian Vettel in Porto Vecchio durante le riprese.
Scarica il video girato in Porto Vecchio.

Presentazione dell’Open Day del Porto di Trieste – #ilmioporto

Un evento “porte aperte” per permettere alla città di conoscere da vicino il motore dell’economia e del lavoro del territorio. Questo è l’Open Day del Porto di Trieste, organizzato dall’APT, insieme a tutte le associazioni di categoria, gli operatori e la comunità portuale, per domenica 20 settembre 2015. L’evento è stato presentato questa mattina da […]